News

“Lampo di Genio: La Retrospectiva di Philippe Halsman”

on
20/06/2024

La mostra Philippe Halsman. Lampo di Genio presso Palazzo Reale è la seconda tappa della prima retrospettiva italiana dedicata ad uno dei più originali ed enigmatici ritrattisti del Novecento

Un viaggio visivo attraverso l’anima di grandi del passato nelle prestigiose sedi di Palazzo Reale a Milano. “Philippe Halsman. Lampo di genio” è una iniziativa in programma dal 15 giugno al 1° settembre ed è uno straordinario omaggio al Maestro che con il suo obiettivo non catturava solo immagini, ma rivelava essenze, emozioni, e lampi di verità nascosti sotto la superficie. Halsman, con la sua capacità unica di combinare tecnica raffinata e intuizione istantanea, ha firmato 101 copertine del celebre magazine LIFE, più di qualsiasi altro fotografo. Le sue fotografie non sono semplici ritratti, ma introspezioni profonde che scavano nell’animo dei soggetti, restituendo al mondo immagini di straordinaria potenza e bellezza. Philippe Halsman, nato a Riga nel 1906, ha lasciato un’impronta indelebile nel mondo della fotografia. Nel 1940, fuggendo dall’Europa dilaniata dalla guerra, si stabilì negli Stati Uniti, dove iniziò una brillante carriera che lo portò a firmare ben 101 copertine del celebre magazine LIFE, più di qualsiasi altro fotografo. La sua abilità nel catturare l’essenza dei soggetti, combinando sguardo e introspezione, è stata riconosciuta e celebrata in tutto il mondo. La mostra a Palazzo Reale offre un’ampia panoramica della produzione artistica di Halsman, famosa per la sua tecnica raffinata e per l’intuizione immediata che gli permetteva di immortalare i soggetti in momenti di autentica spontaneità. Emblematica è la sua serie “Jumpology”, dove Halsman riuscì a far saltare di fronte al suo obiettivo personalità illustri come scienziati, capi di stato e divi dello schermo. Questa tecnica permetteva di rivelare un lato più genuino e meno formale dei suoi soggetti, spesso nascosto nelle pose convenzionali. Particolarmente interessante è anche il suo rapporto con Salvador Dalí, con cui ha collaborato per creare immagini surreali che sono diventate iconiche. Una delle più celebri è “Dalí Atomicus” (1948), in cui il pittore catalano è ritratto sospeso in aria con gatti e acqua volanti, in un’immagine che sembra sfidare le leggi della fisica. Oltre alle celebri fotografie, la mostra include video e altri materiali che aiutano a contestualizzare il lavoro di Halsman e a comprendere meglio il suo processo creativo. I visitatori potranno ammirare la sua capacità di unire professionalità, ironia e una profonda leggerezza, tratti distintivi della sua arte. L’esposizione è stata curata da Alessandra Mauro, in collaborazione con l’Archivio Halsman di New York. La mostra Philippe Halsman. Lampo di Genio presso Palazzo Reale è la seconda tappa della prima retrospettiva italiana dedicata ad uno dei più originali ed enigmatici ritrattisti del Novecento.

Orari e Biglietti:

La mostra è aperta dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.30, con chiusura posticipata alle 22:30 il giovedì. Il lunedì è giorno di chiusura. L’ultimo ingresso è previsto un’ora prima della chiusura.

I biglietti sono disponibili in diverse opzioni: il biglietto Open costa 17 euro, l’intero 15 e il ridotto 13. Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile visitare i siti web palazzorealemilano.it e civita.art/mostre/halsman/. Per gruppi e visite guidate, è possibile contattare serviziculturali@civita.art.

Foto Courtesy Palazzo Reale

Davide Mosca

TAGS
RELATED POSTS